10 COSE DA FARE A AMSTERDAM

i Canali sono tra le 10 cose da fare a Amsterdam

10 COSE DA FARE A AMSTERDAM

Ho vissuto in questa città per quasi un anno, che più che 10 cose da fare a Amsterdam me ne vengono in mente 100.

Ma se siete al vostro primo viaggio in questa meravigliosa città e avete giusto qualche giorno per visitarla, ecco a voi quelle che secondo me sono le imperdibili 10 cose da fare a Amsterdam.

1. GIRARE IN BICICLETTA TRA I CANALI DI AMSTERDAM.

Non c’è dubbio. La prima cosa che dovete fare appena arrivati a Amsterdam è noleggiarvi una bici. La città si gira benissimo anche in tram, ma pedalare tra i canali di Amsterdam è un’esperienza unica che non potete farvi sfuggire.

In bici tra le casette dei canali di Amsterdam

Girate senza meta e perdetevi tra i canali. Osservate le splendide casette colorate che si affacciano sul fiume Amstel. Attraversate i ponti che uniscono le varie sponde e cercate le casette galleggianti sparse per la città.

2. PASSEGGIARE A PIAZZA DAM.

Piazza Dam è uno dei simboli di Amsterdam. La grande piazza rettangolare ospita il Palazzo Reale, il Monumento Nazionale, un obelisco che commemora le vittime della Seconda Guerra Mondiale, la Chiesa Nuova e il Museo delle Cere di Madame Tussauds.

Monumento Nazionale di Piazza Dam

Piazza Dam, chiamata anche semplicemente il Dam, è tra le piazze più movimentate della città.

Da Piazza Dam potete dirigervi verso:

  • Kalverstraat: la via principale dello shopping di Amsterdam. Percorrendola si passa per Spui, una splendida piazzetta con bar e negozietti. A Spui cercate la porta per entrare nel Begijnhof: il giardino segreto delle beghine.
  • Damrak: la strada che parte dalla Stazione Centrale di Amsterdam e divide in due piazza Dam. Dal Dam la strada prende il nome di Rokin e termina a Muntplein, dove sorge il De Munt (il Munttorren).

3. FARE UN PIC NIC A VONDELPARK.

Amsterdam è una città piena di parchi.

Vondelpark è il parco più grande e il più centrale. Si trova a pochi passi da Museumplein, la piazza parco dei musei e della famosa scritta I AMSTERDAM, fotografata ogni anno da milioni di turisti.

io e la scritta I Amsterdam

[AGGIORNAMENTO DICEMBRE 2018: Ahimè la scritta è stata rimossa! Motivo? Congestionamento dovuto a folle di turisti (me compresa oops) che si accalcavano per farsi le foto con la scritta. Attendiamo fiduciosi notizie su se, dove e quando potremo rivedere di nuovo la famosa I AMSTERDAM!]

Vondelpark si estende per 45 ettari ed è attraversato da tante stradine per correre o per passeggiare intorno a statue e laghetti. Prendete un panino in uno dei tanti fast food della zona e fate un bel pic nic in questa meravigliosa area verde.

Vondelpark dà il meglio di sé in estate, quando diventa sede di concerti e di spettacoli gratuiti!

4. ENTRARE NELLA CASA DI ANNA FRANK.

Entrare nella casa di Anna Frank fa venire i brividi.

Anna Frank e la sua famiglia vissero per 2 anni in questo nascondiglio dall’ingresso celato da una libreria prima di essere catturati dai nazisti.

La sua storia ha emozionato tutto il mondo. Quando lessi il suo diario mi si strinse il cuore.

Ma essere fisicamente lì nella casa di Anna Frank, passare per quell’ingresso segreto, trovarsi nel luogo esatto dove lei scriveva e immaginarsi la paura di essere scoperti da un momento all’altro, scatena delle emozioni indescrivibili.

Vista da fuori la casa di Anna Frank sembra una casa come tante, ma al suo interno riuscirete a comprendere almeno in parte cosa significa vivere con la paura di essere trovati e portati via, verso quei luoghi che hanno dipinto di nero la storia della nostra umanità.

Ubicazione: Prinsengracht 263-267

Orari di apertura Casa di Anna Frank:
  • Dal 1 Novembre al 1 Aprile 2018: 10:00 – 20:00 dal Lunedì al Venerdì; 9:00 – 22:00 il Sabato; 9:00 – 19:00 la Domenica.
  • Dal 1 Aprile al 1 Novembre: Tutti i giorni 9:00 – 22:00
Aperture speciali 2018 Casa di Anna Frank:
  • 1 Gennaio: 12:00 – 22:00
  • 18 Febbraio – 4 Marzo: 9:00 – 22:00
  • 5 – 9 Marzo, 12 – 16 Marzo, 19 – 23 Marzo, 26 – 29 Marzo: 10:00 – 19:00
  • 30 – 31 Marzo: 9:00 – 22:00
  • 4 Maggio: 9:00 – 19:00
  • 18 Settembre: 9:00 – 19:00
  • 19 Settembre: chiuso
  • 3 Novembre: 9:00 – 18:00
  • 25 Dicembre: 9:00 – 17:00
  • 31 Dicembre: 9:00 – 17:00

NB: Temporaneamente (fino al 1 Maggio 2018) l’ingresso è riservato solo ai visitatori che hanno acquistato il biglietto online sul seguente sito internet (acquistabile a partire da 2 mesi prima della visita):

Acquisto Biglietti per la Casa di Anna Frank

Prezzi Casa di Anna Frank:
  • Biglietto Intero: €9
  • Biglietto Ridotto (dai 10 ai 17 anni): €4,50
  • Ingresso Gratuito: Bambini dai 0 ai 9 anni; possessori della Carta di Amsterdam o della Carta dello Studente
  • Biglietto online: supplemento €0,50

5. VISITARE IL MUSEO DI VAN GOGH.

Un altro personaggio che vi verrà sicuramente in mente pensando ad Amsterdam è Vincent van Gogh.

Il Museo di Van Gogh di Amsterdam è straordinario e merita sicuramente di essere visitato. Troverete capolavori come i Girasoli, i Mangiatori di Patate e vari autoritratti dell’artista.

Selfie con l'autoritratto di Van Gogh nel Van Gogh Museum

Orari di Apertura Museo di Van Gogh (ultimo ingresso 30 minuti prima dell’orario di chiusura):
  • 8 Gennaio – 22 Marzo 2018: Tutti i giorni 9:00 – 17:00; Venerdì 9:00 – 19:00.
  • 23 Marzo – 24 Giugno 2018: Tutti i giorni 9:00 – 19:00; Venerdì 9:00 – 19:00.
  • 25 Giugno – 2 Settembre 2018: Tutti i giorni 9:00 – 19:00; Venerdì e Sabato 9:00 – 21:00.
  • 3 Settembre – 4 Novembre 2018: Tutti i giorni 9:00 – 18:00; Venerdì 9:00 – 21:00.
  • 5 Novembre – 23 Dicembre 2018: Tutti i giorni 9:00 – 17:00; Venerdì 9:00 – 21:00.
  • 24 Dicembre 2018 – 6 Gennaio 2019: Tutti i giorni 9:00 – 19:00; Venerdì 9:00 – 21:00; 1 Gennaio 2019 11:00 – 19:00.
Prezzi Museo di Van Gogh:
  • Biglietto Intero: €18
  • Ingresso Gratuito: dai 0 ai 17 anni
  • Ingresso + Tour Multimediale: €25 (clicca qui per info sul Tour Multimediale)

Per prenotare il biglietto online clicca qui.

Per info sui tour guidati clicca qui.

6. ENTRARE IN UN COFFEE SHOP.

Che vogliate o meno “assaporarne” i prodotti, il vostro viaggio a Amsterdam non può dirsi completo se non siete entrati in un coffee shop.

Trovarli è facile, basta seguire il vostro naso!

Ma se volete andare alla ricerca dei migliori e dei più noti, allora vi segnalo:

  • Green House. Haarlemmerstraat 64.
  • Bulldog. Leidseplein 15 (il più famoso – il coffee shop simbolo di Amsterdam e quindi molto turistico).
  • Barney’s. Haarlemmerstraat 102.
  • Dampkring. Handboogstraat 29.

Nei coffee shop non si possono servire bevande alcoliche e per entrare bisogna avere almeno 18 anni.

E attenzione! Sfatiamo un luogo comune. Ad Amsterdam, contrariamente a quanto si possa pensare, la Cannabis non è legale, ma semplicemente il suo consumo è tollerato.

Questo vuol dire che non potete fumare dove vi pare. Potete farlo solo nei coffee shop.

Anche bere alcolici per strada è vietato. L’unico giorno che fa eccezione è il Koningsdag, o il Giorno del Re (27 Aprile: compleanno del re Guglielmo Alessandro), in cui tutti scendono in strada indossando qualcosa di arancione e la città si riempe di spettacoli e di concerti.

Un piccolo appunto sul Giorno del Re: il Giorno del Re si festeggia solamente dal 2014, anno in cui la regina Beatrice abdicò in favore del figlio Guglielmo Alessandro. Prima di questa data si festeggiava il Giorno della Regina, il 30 aprile, che coincideva con il compleanno della Regina Giuliana, la madre della regina Beatrice.

7. PRENDERE UNA BIRRA A LEIDSEPLEIN.

Leidseplein è il mio posto preferito per uscire la sera a prendere una birra.

Panoramica di Leidseplein e del Bulldog di Amsterdam

Questa famosa piazza di Amsterdam è piena di locali dove potete gustare dell’ottima birra locale a bassissimo prezzo.

Il mio locale preferito di Leidseplein è il Waterhole. Musica dal vivo, un grande spazio per ballare e cantare, tavoli da biliardo e ottima birra. Ultimamente forse è diventato un po’ turistico, ma vi consiglio comunque una capatina!

Cartello nel Waterhole di Amsterdam a Leidseplein

Si trova in una piccola stradina che parte da Leidseplein: Korte Leidsedwarsstraat 49.

Un’altra piazza dove potete andare la sera per prendervi qualcosa da bere è Rembrandtplein. Qui troverete vari locali, coffee shop e bar.

8. VISITARE IL RIJKSMUSEUM.

E dopo coffee shop e birre, torniamo un attimo ad essere dei turisti seri!

Il Rijksmuseum non può non rientrare tra le 10 cose da fare a Amsterdam.

Questo museo è straordinario, sia all’esterno che al suo interno. Presenta la più completa esposizione di opere dell’arte fiamminga, in particolare di artisti come Rembrandt e Vermeer.

Il quadro più famoso del museo è probabilmente proprio La Lattaia di Vermeer, un capolavoro dell’artista.

Un altro dipinto molto famoso del museo è La Ronda di Notte di Rembrandt.

Orari di Apertura Rijksmuseum:
  • Tutti i giorni: 9:00 – 17:00
Prezzi Rijksmuseum:
  • Biglietto intero: €17,50.
  • Ingresso Gratuito: bambini e ragazzi fino a 18 anni.

9. ANDARE A BALLARE AL PARADISO.

Andare a ballare ad Amsterdam è divertentissimo. Non c’è selezione, ognuno si veste come vuole e si conosce un sacco di gente!

Se poi, come me, siete amanti del rock in generale e dell’indie rock in particolare allora questa città è un paradiso per voi.

E a proposito di paradiso… il Paradiso è senza dubbio la discoteca più famosa di Amsterdam!

Il locale si trova all’interno di una grande chiesa sconsacrata e già questo lo rende un posto dalla location super suggestiva. La musica è principalmente quell’indie – pop rock divertente che canti e balli tutta la notte.

Tenete d’occhio anche gli eventi del Paradiso. In questo locale vengono organizzati tantissimi concerti.

Sito ufficiale del Paradiso: Paradiso.

Vi segnalo anche altri locali dove andare a ballare:

  • Melkweg. Due grandi sale all’interno: una sala è principalmente R&B e l’altra sala rock, anche se la musica fondamentalmente dipende dall’evento della serata. Anche al Melkweg si organizzano parecchi concerti.
  • Club 8. Il Club 8 è decisamente un locale più piccolino rispetto al Paradiso e al Melkweg ma se amate l’indie rock vi consiglio di farci un salto.
  • Hotel Arena. Grande pista da ballo situata nel complesso alberghiero dell’hotel Arena. Musica varia: house, rock, techno.

Infine non posso non segnalare l’Escape. È una discoteca molto grande e sempre affollatissima. A me personalmente non piace molto, però è molto popolare e centralissima. La musica è un po’ commerciale e fanno anche una sorta di selezione sull’abbigliamento all’ingresso, cosa piuttosto rara ad Amsterdam. Credo che Amsterdam offra locali nettamente migliori dell’Escape ma lascio a voi la scelta!

10. PASSEGGIARE NEL QUARTIERE A LUCI ROSSE.

E ovviamente se siete ad Amsterdam non può mancare una passeggiata nel Quartiere a Luci Rosse.

P-A-S-S-E-G-G-I-A-T-A.

Vetrina nel Quartiere a Luci Rosse di Amsterdam

Vedrete vetrine ovunque, illuminate ovviamente di rosso, con donne “in esposizione”.

Ce ne sono per tutti i gusti. C’è anche una stradina che espone donne diciamo un po’ in carne.

Lascio ad ognuno di voi la facoltà di esprimere la propria morale al riguardo.

Io sinceramente trovo questo quartiere parecchio squallido. E anche schifosello. Vi capiterà spesso di dovervi tappare il naso: ci sono delle “cabine” semi aperte per permettere agli uomini di fare pipì per strada. Beh che dire, grazie tante per il pensiero!

Come scrivevo anche all’inizio di questo post, Amsterdam è una città che ha molto di più da offrire che “10 cose”.

10 cose da fare a Amsterdam è semplicemente un post che ho scritto per stuzzicare la vostra curiosità invitandovi a visitare un posto straordinario come questo. Prendetevi il vostro tempo per esplorare a fondo questa città che ha tantissimo da darvi, immergetevi completamente nell’atmosfera magica di Amsterdam e lasciatevi travolgere dal suo fascino.

E se avete la grande opportunità di dedicare diversi giorni alla scoperta di altri luoghi meravigliosi dell’Olanda, leggete anche il mio post sulle escursioni che si possono fare da Amsterdam in giornata.

Guarda anche:

ESCURSIONI DA AMSTERDAM

Torna su:

VIAGGIO A AMSTERDAM