COSA VEDERE A TANGERI: L’ITINERARIO PERFETTO PER IL TUO VIAGGIO A TANGERI

Al Grand Socco, una cosa da vedere a Tangeri

Questo articolo potrebbe contenere dei link di affiliazione, il che significa che potrei ricevere una commissione a nessun costo aggiuntivo per te se effettui un acquisto tramite un link sul mio sito. Leggi l’informativa completa per maggiori informazioni.

Cosa Vedere a Tangeri: itinerario lungo i punti di interesse di Tangeri, con consigli di viaggio e suggerimenti su dove dormire e cosa mangiare.

Tangeri è il portone di ingresso dell’Africa oltre il confine “non plus ultra” di quello che un tempo gli antichi chiamavano il “mondo conosciuto”.

Separata dalla Spagna dallo stretto di Gibilterra, Tangeri ti dà il benvenuto in una terra completamente diversa dalla vicina Europa.

Nei punti alti di Tangeri puoi osservare la costa europea da una parte e quella africana dall’altra. Ed è veramente incredibile pensare che due terre che sembrano quasi toccarsi appartengano a due mondi così differenti tra loro.

Mentre atterriamo a Tangeri nel nostro volo da Casablanca, io e la mia amica Cinzia iniziamo a scorgere dal finestrino i due continenti che si salutano.

Lo stretto di Gibilterra visto dall'aereo

Questo è il mio terzo viaggio nel mio amato Marocco.

Il nostro programma di viaggio prevede l’arrivo a Tangeri in serata, la visita della città in mattinata e la partenza per un viaggio on the road alla volta dell’incantevole perla blu di Chefchaouen.

Durante il nostro percorso in auto abbiamo deciso di fare quella che ironicamente abbiamo chiamato “una piccola deviazione per Ceuta”.

Ma andiamo per gradi. Presto ti racconterò anche la nostra divertente avventura a Ceuta.

Per ora parliamo di Tangeri e di cosa c’è da vedere in questa affascinante città.

COSA VEDERE A TANGERI.

Possiamo dividere il nostro itinerario alla scoperta di Tangeri in due parti. Una dedicata all’esplorazione della medina, la città vecchia, e l’altra alla ricerca dei luoghi di interesse nella ville nouvelle, la città moderna.

Scopriamo per prima cosa vedere nella medina di Tangeri.

COSA VEDERE NELLA MEDINA DI TANGERI.

Come avrai letto anche negli altri articoli che ho scritto sul Marocco, nelle medine non c’è un itinerario preciso da seguire.

Vicoli della medina di Tangeri

La cosa più naturale da fare è semplicemente girare un po’ tra i vari vicoli e viottoli senza una meta precisa.

Vicoli della Medina di Tangeri

Girando un po’ di qua, un po’ di là, a destra, a sinistra, passerai sicuramente tra il Petit Socco, la Kasbah e altri punti di interesse presenti nella medina.

Viette della Medina di Tangeri

Scopriamoli insieme.

PETIT SOCCO.

Petit Socco è una piazza che in realtà non ti sembrerà neanche una piazza.

Si tratta infatti più che altro di un crocevia all’interno della medina con un via vai continuo di gente.

Petit Socco di Tangeri

Il posto perfetto per gustarti un ottimo tè alla menta!

VECCHIA CHIESA SPAGNOLA.

Non lontano dal Petit Socco incontrerai la vecchia chiesa spagnola.

Vecchia Chiesa Spagnola di Tangeri

Si tratta di una piccola chiesa gestita dalla Misión Católica Española, una comunità che cerca di aiutare bambini e donne vittime di abusi o che comunque vivono situazioni difficili.

GRANDE MOSCHEA.

Tornando verso il Petit Socco e camminando un po’ oltre arriverai alla Grande Moschea di Tangeri.

Grande Moschea di Tangeri

Una volta la moschea ospitava una chiesa portoghese. Oggi è la più grande moschea di Tangeri e l’accesso è consentito solamente ai musulmani.

PUNTO PANORAMICO SUL PORTO DI TANGERI.

Superata la grande Moschea ti troverai su una piccola terrazza panoramica che offre un’ampia vista sul porto di Tangeri.

Punto Panoramico sul Porto di Tangeri

Da qui puoi vedere l’iconico stretto di Gibilterra che separa la costa europea da quella africana.

LA KASBAH DI TANGERI.

Iniziamo ora a inerpicarci sempre di più su strade in salita e scalette per giungere al punto più alto di Tangeri, situato nella Kasbah.

La Kasbah di Tangeri era una volta la fortezza del sultano protetta da alte mura fortificate.

Le mura fortificate della Kasbah di Tangeri

Oggi è possibile visitare un museo sulla storia della regione dalla preistoria al XIX secolo all’interno di quello che era il palazzo del sultano e i giardini del sultano.

Dalle mura della Kasbah ci sono vari scorci panoramici sul mare.

Panorama dalla Kasbah di Tangeri

In questa zona ci sono dei tipi (dall’aria decisamente poco raccomandabile) che ti chiederanno di seguirli per addentrarti nella Kasbah. C’è bisogno che te lo dica? No, esatto. Semplicemente ignorali!

Riscendiamo ora con meno fatica verso il cuore della medina. Come si dice, dopo una salita c’è sempre una discesa!

Salutiamo i vari gatti sparsi in giro per la città, e ritorniamo nei pressi del Petit Socco.

Gatti della Medina di Tangeri

Lasciamoci la medina alle spalle e andiamo adesso alla scoperta della Ville Nouvelle di Tangeri.

COSA VEDERE NELLA VILLE NOUVELLE DI TANGERI.

L’aspetto della parte moderna di Tangeri è decisamente diverso da quello della medina.

Le strade della Ville Nouvelle costituiscono un bell’ambiente per fare delle piacevoli passeggiate.

Inoltre nella città nuova di Tangeri ci sono diversi punti di interesse turistico.

Scopriamoli insieme.

GRAND SOCCO.

Una volta date le spalle alla medina, arriviamo al Grand Socco che fa da confine tra la medina e la Ville Nouvelle.

Il Grand Socco è il fratello maggiore del Petit Socco.

Il Grand Socco di Tangeri

Si tratta di un’ampia piazza circondata da palme con al centro una fontana.

Minerato della Moschea Sidi Bou Abib di Tangeri

Gli edifici che fanno da sfondo al Grand Soqqo sono il minareto della moschea di Sidi Bou Abib e il Cinema Rif.

Cinema Rif di Tangeri

GIARDINI MENDOUBIA.

Accanto al Grand Socco troviamo i Giardini Mendoubia, un parco molto frequentato dalla gente del posto.

I Giardini Mendoubia di Tangeri

E ovviamente anche dagli immancabili gatti!

Gatti nei Giardini Mendoubia di Tangeri

I Giardini Mendoubia fanno da cornice alla St. Andrew’s Church.

ST. ANDREW’S CHURCH.

La St. Andrew’s Church è una chiesa anglicana che combina elementi della religione anglicana a quelli della religione musulmana.

Cancello di Ingresso della St. Andrew's Church di Tangeri

All’interno della chiesa si trova infatti una fenditura che indica la direzione della Mecca e le decorazioni sono in stile moresco.

Inoltre il campanile ricorda lo stile dei minareti musulmani e sul muro dietro l’altare si scorge il testo del Padre Nostro in arabo e dei passaggi tratti dal Corano!

St. Andrew's Church di Tangeri

Insomma pur trattandosi di una chiesa anglicana, la St. Andrew’s church è ricca di elementi della religione musulmana.

Un’altra particolarità della chiesa è il cortile esterno che ospita un bel giardino e le tombe di alcuni personaggi inglesi e dei soldati caduti durante la seconda guerra mondiale.

Cimitero della St. Andrew's Church di Tangeri

Lasciamo la calma e la pace di St. Andrew’s Church e inoltriamoci verso i grandi viali della Ville Nouvelle.

VIALI DELLA VILLE NOUVELLE.

Facciamo una bella passeggiali lungo le vie e i viali della Ville Nouvelle, come Boulevard Mohammed VI che regala dei bei punti panoramici sul mare.

Passeggiata su Avenue Mohammed VI di Tangeri

O Boulevard Pasteur con i suoi edifici coloniali e la sua Librairie des Colonnes.

Librairie des Colonnes di Tangeri

E passiamo infine per Place de France dove troviamo l’elegante edificio del Consolato Generale di Francia per poi concludere la nostra passeggiata lungo Rue de la Liberté.

Consolato di Francia a Tangeri

DOVE MANGIARE A TANGERI.

Noi siamo arrivate a Tangeri nel pomeriggio e abbiamo scelto Le Salon Bleu come ristorante per la nostra cena.

Cena al Salon Bleu di Tangeri

Il ristorante si trova nella parte alta della medina, proprio alle porte della kasbah.

La particolarità del Salon Bleu è la sua posizione e la terrazza che offre dei bei panorami sulla kasbah.

Salon Bleu di Tangeri

La cena è ottima, come un po’ ovunque in Marocco.

Noi abbiamo preso un antipasto misto con delle paste sfoglia al formaggio, pomodorini e formaggio, il pane locale, le deliziose olive marocchine, e varie salse tra cui l’hummus, una crema di avocado e banana e una crema di zucca.

Antipasto Misto al Salon Bleu

Come secondo abbiamo diviso il tradizionale tajine di pollo con olive e sesamo.

Tajine di pollo con olive e sesamo al Salon Bleu

A fine pasto l’aria sulla terrazza ci ha un po’ infreddolite e decidiamo di entrare per gustarci il solito tè alla menta e i miei adorati gateaux marocains.

Tè alla Menta e Gateaux Marocains del Salon Bleu

DOVE DORMIRE A TANGERI.

Noi abbiamo scelto il Fredj Hotel dove abbiamo passato un ottimo soggiorno.

Si trova nella Ville Nouvelle a pochi passi dal Grand Socco.

La nostra camera è favolosa con un ampio bagno.

Bagno del Fredj Hotel

In particolare abbiamo amato la nostra terrazza privata con dei bellissimi panorami sullo stretto di Gibilterra.

Terrazza del Fredj Hotel

Insomma non accade tutti i giorni di soggiornare in un hotel con vista Europa e Africa!

La prima colazione è abbondante e c’è un po’ di tutto, dal dolce al salato, dal marocchino all’occidentale.

Il personale della reception è gentile e disponibile e ci hanno permesso di lasciare l’auto nel loro parcheggio privato anche oltre l’orario di check-out.

Lo consigliamo sicuramente!

Se non dovesse esserci disponibilità o se cerchi una soluzione diversa, dai un’occhiata alla mappa qui sotto per scegliere il tuo alloggio.

Booking.com

Come zona sconsiglio l’area vicino il porto e quella lungo la corniche, perché considerate poco sicure la sera.

IN VIAGGIO VERSO CHEFCHAOUEN.

E dopo questa breve tappa a Tangeri siamo pronte per metterci in auto e iniziare un fantastico viaggio on the road per Chefchaouen.

Mentre studiamo il percorso da fare in macchina decidiamo di prendere la strada panoramica lungo la costa per fare una tappa a Ceuta prima di proseguire il nostro viaggio verso Chefchaouen.

Questo cambio di programma improvviso ha reso il nostro viaggio ancora più memorabile e divertente e non ci aspettavamo assolutamente di trovare quello che abbiamo trovato a Ceuta!

Ma di questo te ne parlerò nel prossimo articolo!

Guarda anche:

CASABLANCA: COSA VEDERE IN UN GIORNO

FES: UNA CACCIA AL TESORO NELLA MEDINA

RABAT: ITINERARIO DI UN GIORNO

MARRAKECH: ITINERARIO DI 4 GIORNI

CEUTA: UN PEZZETTINO DI SPAGNA NEL MAROCCO

Torna su:

VIAGGIO IN MAROCCO

Cosa Vedere a Tangeri | L\'itinerario perfetto per il tuo viaggio a Tangeri lungo i punti di interesse della medina e della ville nouvelle, con consigli di viaggio e suggerimenti su dove dormire e cosa mangiare. #Tangeri #TangeriCosaVedere #TravelBlog

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.