MALÈ MALDIVE: COSA FARE IN UN GIORNO

Alla Grand Friday Mosque di Malè, Maldive

Questo articolo potrebbe contenere dei link di affiliazione, il che significa che potrei ricevere una commissione a nessun costo aggiuntivo per te se effettui un acquisto tramite un link sul mio sito. Leggi l’informativa completa per maggiori informazioni.

Cosa fare a Malè in un giorno: guida di viaggio con idee e suggerimenti per esplorare la capitale delle Maldive in un giorno.

Arrivare a Malè dopo una vacanza alle Maldive su un atollo paradisiaco può essere un po’ traumatico.

Un po’ come se fossi un personaggio del 1700 e ti risvegliassi nei giorni nostri con macchine e autobus che ti sfrecciano accanto mentre tenti di attraversare la strada.

Sulle isole da sogno delle Maldive infatti al massimo puoi trovare qualche golf cart per il trasporto degli ospiti degli hotel da un punto all’altro dell’isola.

Su una golf cart di Dhiffushi

A Malè invece il passaggio di macchine, e soprattutto di motorini, è continuo e le strade sono sempre trafficate.

Parcheggio di motorini a Malè, Maldive

Pensa che a Malè vive un terzo della popolazione locale, ovvero circa 100.000 persone, che si affolla su una superficie di soli ‎5,79 km². Quasi tutti gli abitanti delle Maldive infatti passano un certo periodo della loro vita a Malè, perché nella capitale si concentrano gli uffici e le scuole.

Sulle piccole isole delle Maldive invece le scuole, se presenti, sono solo per bambini piccoli e quindi a una certa età bambini e ragazzi devono trasferirsi a Malé per continuare a ricevere la loro istruzione.

Oltre agli abitanti poi ci sono anche i curiosi turisti come noi!

Per visitare Malè ti basterà un giorno e sconsiglio di passare più di una notte nella capitale delle Maldive.

Scopriamo allora insieme cosa puoi fare un giorno a Malè.

COSE DA FARE A MALÈ, MALDIVE.

1. ESPLORARE IL MERCATO DI FRUTTA E VERDURA.

Trovo sempre molto interessante esplorare i mercati locali dei posti che visito. Girare tra le varie bancarelle della frutta e della verdura è anche un modo per conoscere l’ambiente del paese e cosa offre il territorio locale.

Mercato di frutta e verdura di Malè

Il mercato è pieno di colori e ci sono dei frutti esotici così particolari che non avevo mai visto prima!

Frutti esotici delle Maldive

E le immancabili banane!

Banane nel mercato di Malè

2. ESPLORARE IL MERCATO DEL PESCE.

Il mercato di frutta e verdura è sicuramente interessante ma è il mercato del pesce il vero specchio delle abitudini degli abitanti delle Maldive.

Mercato del pesce di Malè

Il popolo delle Maldive è un popolo di pescatori. La pesca costituisce insieme al turismo la risorsa principale dell’economia del paese.

Devo però confessare che il mio giro per il mercato del pesce è stato molto rapido. Ti puoi ben immaginare l’odore che pervade un posto del genere! No, non è il massimo. Soprattutto per chi come me non riesce proprio a sopportare né l’odore né il sapore del pesce!

3. OSSERVARE IL VIA VAI DEL PORTO DI MALÈ.

Il pesce del mercato arriva bello fresco dal porto di Malè.

Al porto c’è un via vai continuo di pescatori che rientrano dal mare e portano il pesce al mercato.

Porto di Malè

La quantità di pesce che arriva è immensa e nessuno sembra fermarsi mai!

Inoltre dal porto di Malé parte e arriva tantissima merce da e per le altre isole sperdute delle Maldive.

Osservare il via vai del porto di Malè è quanto di più tradizionale a cui puoi assistere in un viaggio alle Maldive.

4. PASSEGGIARE SUL LUNGOMARE.

Passeggiare sul lungomare è piacevolissimo soprattutto perché arriva una rinfrescante brezza dal mare che ti dà un po’ di tregua dal caldo soffocante della città.

Puoi iniziare la passeggiata dal mercato del pesce in direzione di Republic Square e camminare quanto vuoi. Se ne hai voglia puoi anche percorrere il perimetro intero dell’isola in un’oretta circa.

Lungo il cammino inizierai a scorgere una struttura che ricorda un po’ l’Opera House di Sydney. È il Presidential Jetty, il molo n. 1 del porto di Malé.

Lungomare di Malè

5. GIRARE PER REPUBLIC SQUARE.

Republic Square (Jumhooree Maidhaan) è una bella piazza rettangolare che si trova accanto al Presidential Jetty ed è probabilmente il punto più popolare di Malé.

Sulla piazza si affaccia l’elegante palazzo a vetri della stazione della polizia e di fronte ad esso si erge l’asta con l’imponente bandiera delle Maldive.

Jumhooree Maidan

La piazza è stata protagonista di diverse rivolte popolari e colpi di stato e oggi è continuamente sorvegliata dalla polizia.

6. VISITARE LA GRAND FRIDAY MOSQUE.

Da Republic Square puoi scorgere la cupola dorata della moderna Grand Friday Mosque che è ormai diventata il simbolo di Malé.

Cupola della Grand Friday Mosque vista da Republic Square

Puoi visitare la moschea in qualsiasi momento dalle 9:00 alle 17:00 tranne durante la preghiera.

La Grand Friday Mosque di Malè

Per entrare devi indossare pantaloni o gonne lunghe e coprire le spalle.

C’è da dire però che i fedeli non amano le visite turistiche per cui può capitare che non ti facciano entrare anche se indossi abiti adatti.

7. PASSEGGIARE PER SULTAN’S PARK.

Vicino la Grand Friday Mosque c’è l’ingresso dei giardini del Parco del Sultano che si trovano accanto al Museo Nazionale.

Sultan's Park di Malè

Non aspettarti un parco gigantesco con percorsi da maratona ma i giardini sono senz’altro un luogo piacevole per passeggiare con delle giostre per i viaggiatori più piccolini.

Il parco è chiuso durante gli orari di preghiera.

8. RILASSARSI AD ARTIFICIAL BEACH.

A Malè non ci sono spiagge naturali.

L’unica spiaggia presente sull’isola è la spiaggia artificiale.

Certo che, dopo una vacanza alle Maldive su spiagge da sogno, passare una giornata su una spiaggia artificiale circondata da edifici e palazzi non è che sia poi così allettante!

Ma se vuoi farti l’ultimo tuffo della vacanza, soprattutto se ti trovi a Malé in inverno e non riesci a rassegnarti al fatto che stai tornando al freddo e al gelo, approfittane e nuota un po’ tra le acque di Artificial Beach.

9. PRENDERE UN TRAGHETTO PER HULHUMALÈ.

E visto che siamo in tema, ti presento Hulhumalè, un’isola completamente artificiale che puoi raggiungere in 15 minuti di traghetto da Malé.

Molti turisti e alcune persone che lavorano nei vari resort delle Maldive preferiscono Hulhumalè a Malè come tappa intermedia prima del loro volo perché è un’isola con diverse strutture ricettive di qualità e una bella spiaggia.

10. ESPLORARE I FONDALI DELLE MALDIVE CON IL SOTTOMARINO WHALE DI MALÈ.

Il sottomarino Whale è una delle attrazioni più popolari e accattivanti di Malè.

Sottomarino Whale
Photo credit: http://www.whalesubmarine.com.mv/gallery

Probabilmente alcuni subacquei non lo trovano così straordinario ma il sottomarino Whale offre sicuramente un’ottima opportunità di esplorare i fondali soprattutto a chi non si sente a proprio agio a fare immersioni con bombole ed erogatore.

L’immersione dura circa 2 ore e mezza e può essere prenotata alla reception del tuo hotel a Malè o sulle isole più vicine alla capitale.

In alternativa puoi consultare il sito ufficiale di Whale Submarine per prenotazioni dirette.

Considera che il costo non è bassissimo ma, se non hai mai dato un’occhiata al meraviglioso mondo sottomarino, al posto tuo non mi farei scappare quest’opportunità!

DOVE ALLOGGIARE A MALÈ, MALDIVE.

Le strutture ricettive di Malè sono senza dubbio molto più economiche rispetto a quelle delle varie isole delle Maldive.

Booking.com

Io e le mie amiche Silvia e Nataliya siamo state al Somerset Inn e devo dire che ci siamo trovate veramente bene.

Le camere sono piccole ma per noi questo non è stato assolutamente un problema perché non eravamo assolutamente alla ricerca di chissà quali camere spaziose.

La pulizia è ottima sia della camera che del bagno che quella della struttura in generale. L’arredo è veramente carino e ogni camera ha un condizionatore e un ventilatore per riprendersi un po’ dal caldo afoso della città!

Camera del Somerset Inn

Ci è piaciuta molto anche l’abbondante colazione a buffet, inclusa nel prezzo.

La struttura non ha un ristorante ma alla reception ti offrono un biglietto per avere uno sconto del 15% nel ristorante della loro sede quattro stelle del Somerset Hotel a una decina di minuti a piedi dove abbiamo fatto un’ottima cena.

La mia amica Nataliya che lavora in uno dei resort delle Maldive mi ha detto che lei e i suoi colleghi scelgono sempre questo hotel per i loro soggiorni a Malè perché offre una buona qualità a prezzi decisamente contenuti.

VISITARE MALÈ, MALDIVE: SÌ O NO?

Malè è una città parecchio caotica e sicuramente non è uno di quei luoghi pieni di attrattive che non puoi assolutamente perdere!

Ma allora vale la pena visitare la caotica Malé durante un viaggio alle Maldive?

Assolutamente sì.

Innanzitutto perché, come ho spiegato anche in altri articoli, conviene passare l’ultima notte del viaggio a Malé per avere una maggiore flessibilità di orari per organizzare il trasporto dall’isola all’aeroporto di Malé.

E poi perché visitare Malé ti permette di conoscere veramente la cultura degli abitanti delle Maldive e di interagire con loro. Soprattutto se hai scelto di passare la vacanza in un’isola privata del resort in cui l’interazione con la popolazione locale è praticamente nulla.

Spero allora di averti convinto a passare una bella giornata a Malè. Se hai domande lasciami pure un commento qui sotto o inviami un messaggio compilando il modulo di contatto.

Guarda anche:

TUTTO QUELLO CHE DEVI SAPERE PRIMA DI PARTIRE PER LE MALDIVE

COSA FARE A DHIFFUSHI: 10 IDEE PER ATTIVITÀ ED ESCURSIONI

Torna su:

VIAGGIO ALLE MALDIVE

10 Cose da Fare a Malè in un Giorno | Una guida di viaggio con idee e suggerimenti per esplorare Malè, la capitale delle Maldive, in un giorno. #Malè #MalèMaldive #Maldive #TravelBlog

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.