COSA VEDERE A FES: UNA CACCIA AL TESORO NELLA MEDINA DI FES

Cosa vedere a Fes: perdersi nella medina

Questo articolo potrebbe contenere dei link di affiliazione, il che significa che potrei ricevere una commissione a nessun costo aggiuntivo per te se effettui un acquisto tramite un link sul mio sito. Leggi l’informativa completa per maggiori informazioni.

Cosa vedere a Fes: una caccia al tesoro per scoprire i punti di interesse nascosti nel labirinto della medina più caotica del Marocco.

Se chiudo gli occhi e penso al Marocco, Fes è la città che mi viene subito in mente.

La vecchia medina di Fes, o Fès el-Bali, è l’apoteosi dell’essenza del Marocco: un intreccio caotico di stradine piene di persone e di mercati che mettono alla prova il senso dell’orientamento anche del viaggiatore più esperto.

Lascia perdere mappe, Google Maps, app di ultima generazione, bussole o stelle polari. Dentro la medina ti perderai inevitabilmente e non avrai idea di dove stai andando. Ma questa è proprio la parte più bella di un viaggio in Marocco!

Non hai veramente vissuto il Marocco se non ti sei perso per la medina di Fes.

Esiste anche una parte nuova di Fes, come in quasi tutte le città marocchine, le quali si dividono in “Ville Nouvelle” (città nuova) e in vecchia medina, delimitata da antiche mura fortificate e accessibile da porte di diversa ampiezza lungo il perimetro delle mura.

Io e la mia amica Erika abbiamo iniziato la nostra visita di Fes proprio dalla Ville Nouvelle.

Come ti dicevo, perdersi sarà parte integrante del tuo viaggio a Fes, ma proverò comunque ad aiutarti per lo meno a pianificare la tua visita in questa città, mostrandoti cosa vedere a Fes tramite il nostro itinerario.

COSA VEDERE A FES: IL NOSTRO ITINERARIO.

COSA VEDERE A FES: LA VILLE NOUVELLE.

IL PALAZZO REALE.

Il Palazzo Reale di Fes, o Dar el-Makhzen, è la prima tappa del nostro itinerario.

Palazzo Reale di Fes

Si tratta di un complesso di edifici e giardini costruito nel XIV secolo che ospita oggi il re del Marocco durante i suoi soggiorni a Fes.

Il Palazzo Reale è una delle costruzioni nate durante le varie dinastie dei regnanti del Marocco. Fes infatti è una delle quattro città imperiali del paese insieme a Rabat, Meknes e Marrakech, e anche la più antica.

Purtroppo il Palazzo Reale non è aperto al pubblico, per cui ci accontentiamo di osservare l’esterno del palazzo e le splendide decorazioni dei portali in ottone.

Decorazioni del Palazzo Reale di Fes

Lasciamo il Palazzo Reale per avvicinarci alla Mellah, il Quartiere Ebraico di Fes.

MELLAH: IL QUARTIERE EBRAICO DI FES.

Facciamo una breve passeggiata nella Mellah, dove troviamo il cimitero ebraico e la Sinagoga Habarim, che oggi ospita un museo di oggetti abbandonati dalla comunità ebraica.

Poco più avanti si trova anche la Sinagoga Ibn Danan.

Ma è ora che inizia il vero divertimento. Varchiamo una delle porte che conducono all’interno della caotica e frenetica medina di Fes, patrimonio dell’umanità dell’UNESCO dal 1981.

COSA VEDERE A FES: LA MEDINA.

Creare un itinerario nella medina di Fes è impossibile.

Entra da una delle porte e vaga senza meta. Perditi. Gira l’angolo che ti ispira di più. Esplora i mercati. Siediti a un tavolino e ordina del tè alla menta e i gateaux marocains.

Passeggiare per la medina di Fes è un’esperienza incredibile in cui ci si immerge completamente nello stile di vita locale.

Incontrerai uomini vestiti con il loro tradizionale abito con il cappuccio che si fermano a chiacchierare con i mercanti dei souk.

Uomo vestito in abito tradizionale al souk della medina di Fes

Donne che stendono per strada i fogli di warqa (una pasta sfoglia locale).

Donna che stende la warqa nel souk della medina di Fes

Muli carichi di mercanzia che ti tagliano la strada.

Un mulo nel souk della medina di Fes

Ragazzi che ti fermano continuamente per proporti un tour nella conceria, o “hashish hashish hashish” o matrimoni berberi.

Conceria nel souk della medina di Fes

Artigiani che lavorano il rame e l’ottone battendo regolarmente il martello sulle loro creazioni.

Souk stracolmi di gente e di lampade, specchi, tappeti, spezie, pellame, animali, lumache, macabre zampe di mucche, teste di cammello, ciabatte, occhiali, scarpe. La lista è infinita.

Poi a un certo punto tutto si interrompe. Pausa. Come se qualcuno avesse agitato una bacchetta magica e il tempo si fosse fermato. Cosa sta succedendo? Si alza un canto dalle parole incomprensibili. È il richiamo alla preghiera, proveniente dagli altoparlanti dei minareti delle moschee.

Questo succede cinque volte al giorno per richiamare i fedeli musulmani alle loro preghiere obbligatorie.

Poi riprende tutto e il tempo riparte. Le chiacchiere al mercato. I muli che ti tagliano la strada. I mercanti che gridano. I battiti regolari degli artigiani che lavorano l’ottone. Conceria, hashish hashish hashish e matrimonio berbero.

Vivere di persona questa quotidianità locale è fantastico!

Ma oltre a tutto questo ci sono anche dei bellissimi punti di interesse all’interno della medina di Fes.

Non riuscendo a farti un itinerario ti propongo allora una caccia al tesoro!

Ti segnalo alcuni luoghi della medina di Fes, e per ognuno di questi che trovi prenderai un punto!

FONTANA DI PIAZZA NEJJARINE.

Ti accorgerai presto che nella medina di Fes ci sono tantissime fontane pubbliche.

“Trova una fontana nella medina Fes” sarebbe un punto troppo facile da prendere nella tua caccia al tesoro! Allora te ne dò una in particolare da trovare: la fontana di Piazza Nejjarine, una delle più belle di Fes.

Bellissime decorazioni in stucco e piastrelle, e anche una bella brocca a disposizione di turisti e marocchini assetati.

Fontana di Piazza Nejjarine

Sono tentata a usare la brocca per bere, ma credo che passerò. Grazie comunque!

PIAZZA SEFFARINE.

Toc. Toc. Toc. Toc. Toc.

Trovare Piazza Seffarine è facilissimo.

Per arrivarci basta seguire il rumore metallico del martello sull’ottone.

Place as-Seffarine significa proprio “Piazza degli artigiani che lavorano l’ottone“. Qui trovi infatti gli artigiani che lavorano il rame o l’ottone per produrre vari articoli.

Piazza Seffarine nella Medina di Fes

Questa piazza per noi è diventata quasi comica.

Durante i nostri vari (e vani) tentativi nel trovare l’uscita dal labirinto della medina, e per ogni volta che pensiamo che questa volta sì, l’abbiamo finalmente trovata, ecco che torna lui, il solito suono metallico che si fa sempre più forte! Segnale inequivocabile che stiamo tornando nuovamente lì! A Piazza Seffarine!

Oramai siamo diventate lo zimbello ufficiale della piazza, tanto che ogni volta che gli artigiani ci vedevano tornare, ridacchiavano dicendo “ENCORE??”. Che tradotto dal francese significa: “Cretine, siete finite un’altra volta qui???”.

LA MOSCHEA KAIRAOUINE.

Anche qui se ti dico “trova una moschea”, te la faccio troppo facile. Solo mezzo punto.

Ma se trovi la Moschea Kairaouine, allora ti meriti ben 2 punti!

Eh sì perché la Moschea Kairaouine, oltre ad essere una moschea, è anche un’università!

L’Università Kairaouine è il cuore spirituale di tutto il Marocco ed è tra i più importanti centri religiosi ed educativi del mondo musulmano.

Non solo, la moschea-università Kairaouine, fondata nell’859, è nel Guinness dei primati per essere la “più antica istituzione educativa esistente al mondo“.

Moschea Kairaouine nella Medina di Fes

Ancora non sapevo che l’accesso alle moschee fosse riservato solo ai musulmani e incuriosita mi avvicino all’ingresso.

Il mio consiglio? Bambini, non fatelo a casa.

Moschea Kairaouine di Fes

UNA MEDERSA A SCELTA: EL-ATTARINE O BOU INANIA.

Non voglio renderti questa caccia al tesoro troppo difficile, mi basta che ne trovi una delle due per guadagnarti il punto.

Una medersa, o medrasa, è una scuola coranica dove i musulmani apprendono i principi della religione islamica.

Le mederse più importanti di Fes sono la Medersa El-Attarine, costruita nel 1325, e la Medersa Bou Inania, dove si trova anche una moschea con il proprio minareto.

PIAZZA R’CIF.

Questa piazza dal nome che sembra quasi uno starnuto, è una gigantesca piazza all’interno della medina di Fes.

Piazza R'cif nella medina di Fes

Nella piazza spicca la Moschea del Venerdì con il suo minareto, uno dei più alti della città.

Complimenti! Hai completato la tua caccia al tesoro nella medina di Fes! Quanti punti hai totalizzato?

Ovviamente il mio è solamente un gioco per farti scoprire la città in un modo diverso e per farti capire qual è l’approccio migliore per esplorare questa città. Lascia perdere organizzazione e pianificazione, viviti Fes in modo libero e casuale.

Prima di salutarti, ti aggiungo alle indicazioni su cosa vedere a Fes anche qualche informazione utile su aspetti pratici.

INFORMAZIONI UTILI E CONSIGLI DI VIAGGIO PER FES.

COME RAGGIUNGERE FES DA CASABLANCA.

Per raggiungere Fes puoi prendere un volo diretto per Fes o per Casablanca.

Se il tuo aereo atterra a Casablanca, ti consiglio di andare a Fes in treno dopo aver visto la Moschea di Hassan II e fatto un giro per il centro di Casablanca.

Leggi il mio articolo su cosa vedere a Casablanca per altre informazioni.

Controlla qui gli orari del treno da Casa Voyageurs a Fes.

Il treno ci mette poco meno di 4 ore, per cui ti suggerisco di prenderlo la sera dopo cena per non sprecare mezza giornata.

Occhio che in treno può fare freddino in inverno, per cui ti consiglio di portarti una copertina o una felpa pesante per il viaggio.

COME SPOSTARSI A FES.

Per gli spostamenti all’interno della Ville Nouvelle puoi prendere un taxi.

Ricordati però sempre di contrattare sul prezzo. Non è per “fregare” il tassista. In Marocco funziona semplicemente così, la contrattazione fa parte della loro cultura.

All’interno della medina invece puoi fare affidamento solo sulle tue gambe, perché è completamente pedonale (a eccezione di muli e di qualche motorino di straforo).

DOVE MANGIARE A FES.

Mangiare è una cosa seria! Non può mancare tra le mie informazioni utili!

In realtà a Fes, così come in Marocco in generale, si mangia bene dappertutto.

Magari scegli un ristorante con la terrazza per avere una bella vista su Fes durante il tuo pranzo o la tua cena.

Ristorante con terrazza nella medina di Fes

Ecco alcuni dei piatti tipici da provare assolutamente: il couscous di verdure, le brochette di carne mista, l’ottimo pane locale, fagioli e verdure miste, con l’immancabile tè alla menta.

Durante l’attesa del pasto spesso portano delle olive che sono la fine del mondo. Ma perdonaci, le abbiamo divorate prima di fare la foto!

DOVE ALLOGGIARE A FES.

Noi siamo state al Barcelò Fès Medina che consigliamo assolutamente.

Si tratta di un ottimo hotel 4 stelle con la reception aperta 24 ore, fondamentale per il nostro arrivo tardivo.

Non siamo affatto turiste da alberghi a 4 stelle ma visto che in Marocco gli alberghi costano così poco abbiamo deciso di viziarci un po’ dopo una giornata intensa di viaggio.

Dai comunque un’occhiata alle offerte di Fes.

Booking.com

Adesso torniamo alla stazione di Fès per raggiungere Rabat, la bellissima capitale del Marocco.

Se conosci qualche cosa da vedere a Fes o un altro luogo da includere nella caccia al tesoro della medina di Fes, lascia un commento qui sotto. Tornerei volentieri a Fes per cercarlo e per iniziare un nuovo bellissimo gioco!

Guarda anche:

COSA VEDERE A CASABLANCA IN UN GIORNO

COSA VEDERE A RABAT: ITINERARIO DI UN GIORNO

COSA VEDERE A MARRAKECH: ITINERARIO DI 4 GIORNI

Torna su:

VIAGGIO IN MAROCCO

Cosa vedere a Fes | Una caccia al tesoro per scoprire i punti di interesse nascosti nel labirinto della medina più caotica del Marocco. #Fes #FesMedina #FesCosaVedere #TravelBlog

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.